FEDERICO GALLI

Fa la sua comparsa su questa bella Terra nelle Idi di Marzo del 1997. Si, proprio il 15 di Marzo (veramente non sapevate che le Idi corrispondessero al 15 di Marzo?!), giorno in cui è morto Giulio Cesare. Casualità? Io non credo, sono qui per continuare ciò che il primo Imperatore di Roma ha lasciato in sospeso. Con qualche anno di ritardo, lo ammetto.
Ho formato il mio carattere nel liceo scientifico della mia città, per continuare a sviluppare il mio temperamento in battaglia nella facoltà di ingegneria elettronica alla Sapienza.
Oltre alla strategia militare e allo scontro corpo a corpo, sono un grande appassionato di calcio, di fede nerazzurra nello specifico, e di basket, con LeBron James e i Cleveland Cavaliers nel cuore.
Mi affascinano molto anche i thriller, i polizieschi e i gialli, che siano film o libri.
Sono entrato a far parte dei “Fuori di Testo” perché mi hanno implorato di farlo, fondamentalmente. Grazie al mio smisurato interesse per la fisica, ma in generale per ogni branca del grande universo scientifico (compresa la matematica, si) costituivo il tassello perfetto per completare il puzzle di interessi ricoperti dal blog.
Per via del disaccordo che vige tra ambito scientifico e umanistico, odio la filosofia e la mia scrittura non è delle migliori, quindi fatevela piacere altrimenti potete anche non leggere i miei scritti, il mondo andrà avanti comunque.
No dai, scherzavo, leggeteli vi prego, in fondo sono una persona affettuosa.